fbpx

Posizioni insolite del bambino: è normale che dorma così?

Posizioni insolite del bambino: è normale che dorma così?

Osservare le posizioni insolite dei bambini mentre dormono genera sempre un misto di tenerezza, sorpresa e preoccupazione. Da una parte, i genitori si chiedono come sia materialmente possibile dormire con il sederino in aria. Dall’altra, si chiedono se non possa creare qualche problema, sul lungo periodo.

Non resta che scoprirlo.

  1. Perché i bambini dormono in posizioni insolite

I bambini dormono quando hanno sonno, senza porsi grossi problemi. Quando sono stanchi, spesso non si preoccupano di spostarsi o di cercare una posizione comoda: dormono e basta, se la situazione lo permette.

Ciò significa che, spesso e volentieri, si addormentano sul posto in qualunque posizione si trovino. Possono addormentarsi da seduti, mentre giocano. Possono addormentarsi mentre stanno gattonando in giro. Possono addormentarsi sul seggiolone, con la faccia nel piatto o quasi.

Eppure, c’è una posizione buffa troppo comune per essere un caso: inginocchiato e con il sederino in aria. È una posizione scomoda per un adulto, diffusissima tra i neonati. Il più delle volte, i neonati finiscono in quella posizione quando si addormentano gattonando. Può darsi, però, che la amino tanto perché ricorda la posizione che tenevano nel grembo materno.

  1. Può diventare un problema?

Salvo spigoli e gradini nelle vicinanze, le posizioni insolite del bambino non dovrebbero essere un problema. C’è solo un’eccezione: quando la posizione rende difficile respirare. Per capirlo basta osservare il bambino, controllare che il colorito sia quello normale e che non stia russando. Il russare è infatti legato a difficoltà respiratorie, sia negli adulti sia nei bambini.

Se senti il bambino russare, riposizionalo immediatamente. A questo punto, dovrebbe tornare tutto alla normalità nel giro di qualche secondo. Se questo non succede, chiama immediatamente un medico. Si tratta di un’eventualità molto rara, però.

In tutti gli altri casi, non serve riposizionare un bambino che dorme, se è già in grado di gattonare e girarsi. Lo sveglieresti per niente e, anche se le posizioni in cui dorme ti sembrano strane, per lui sono comode. Riposizionalo se è ancora molto piccolo, per ridurre il rischio di sindrome della testa piatta.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: