fbpx

Musica in Gravidanza per mamma e bambino

Musica in Gravidanza per mamma e bambino

Il tema della musica in gravidanza sia per la mamma sia per il bimbo è molto sentito. Si dice che il feto possa sentire la musica ascoltata dalla madre. Si dice anche che questa musica possa migliorare lo sviluppo neuronale, rendendolo di fatto più intelligente. C’è qualcosa di vero in tutte queste dicerie? In parte sì.

  1. Devo per forza ascoltare Mozart?

Online si trovano intere playlist di musica per la gravidanza che, in teoria, dovrebbe stimolare il feto. È vero: il bimbo è in grado di sentire parte del mondo esterno, dal suo rifugio nell’utero materno. Di conseguenza, può sentire anche la musica che tu ascolti e trarne piacere. Questo però non dipende dalla musica in sé, quanto dalle tue reazioni ad essa.

Costringerti ad ascoltare Mozart o qualsiasi altro compositore serve a qualcosa? No, se non ti piace. Il feto percepisce lo stato emotivo della madre: se una certa musica ti annoia o non ti piace proprio, non ne trarrà nessun beneficio. Per lui, è molto meglio quando ascolti un tormentone pop che ti mette allegria, piuttosto che un disco di musica classica che non ti trasmette alcuna emozione positiva.

  1. Come far ascoltare la musica al feto

L’udito del feto si sviluppa piuttosto presto, consentendogli di percepire una vasta gamma di suoni provenienti dall’esterno e dall’interno del corpo materno. Il bimbo sente il battito cardiaco della mamma, il respiro, la sua voce. Quest’ultima è probabilmente lo strumento migliore, se desideri far ascoltare musica al bambino.

Ascolta la musica che ti piace e che ti fa stare bene: le vibrazioni sonore raggiungeranno il piccolo, mischiandosi con le tue reazioni spontanee al brano. E, se te la senti, canta: canticchia le canzoni che ti rendono felice, fai in modo che la tua voce raggiunga il bimbo e gli trasmetta parte della tua gioia.

  1. Dalla musica in gravidanza alla musica per il feto

Ascoltare musica che ti piace in gravidanza è utile anche dopo il parto. Il neonato ricorda i brani sentiti nel ventre materno e li associa alle sensazioni positive provate. Quando glieli fai ascoltare, quindi, si rilassa e si tranquillizza. Anche per questo motivo, in gravidanza ascoltare musica che non ti piace serve a poco.Goditi la musica che preferisci e che ti fa stare meglio: canticchiala sotto la doccia, falla andare mentre lavori, balla! Qualunque essa sia, farà bene sia a te sia al bambino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: