fbpx

Qual è lo sviluppo dei sensi nel feto

Qual è lo sviluppo dei sensi nel feto

Lo sviluppo dei sensi nel feto è più precoce di quanto non si creda: la sensibilità fetale inizia verso la 7a settimana di gestazione. Il piccolo comincia a percepire il mondo nel quale è racchiuso, creando un primo legame con la mamma.

  1. Qual è il primo senso che si sviluppa nel feto

Il primo senso che si sviluppa nel feto è il tatto, anche se non è quello predominante nel corso della gestazione. Già alla 7a settimana, la zona attorno alla bocca acquista sensibilità; in seguito, questa sensibilità si estende prima ai genitali e poi agli arti. Alla 20a settimana, tutta la pelle del corpo è sensibile.

Il tatto si rivela importante soprattutto durante il parto, quando il bambino lo usa per percepire le spinte della madre

2. Quando si sviluppa l’udito nel feto

Il secondo senso a svilupparsi è l’udito, verso l’8a settimana. Comincia con la formazione della coclea e si conclude nel 5° mese di gestazione, conferendo al feto un udito paragonabile a quello di un adulto.

Nel ventre materno, il feto sente soprattutto il battito cardiaco e il respiro della madre. Percepisce anche i suoni provenienti dall’esterno, anche se attutiti dai rumori interno all’organismo materno. In particolare, reagisce agli stimoli musicali ed è in grado di sviluppare un vero e proprio senso del ritmo.

Se la mamma ascolta molte volte le stesse canzoni, è possibile che il bambino sia in grado di riconoscerle, una volta nato.

3. Il feto ha gusto e olfatto?

Il gusto e l’olfatto si sviluppano solo a partire dalla 14a settimana, ma sono centrali per la vita intrauterina. Il liquido amniotico è infatti ricco di sapori e odori: il feto li percepisce e inizia a impararli, in attesa di incontrarli fuori dall’utero. L’odore più importante di tutti è sicuramente quello della mamma, il primo che il bambino percepisce e che gli serve per farsi allattare.

Gli odori e i sapori trasportati dal liquido amniotico dipendono in gran parte dall’alimentazione materna. Di conseguenza, il bambino familiarizza fin da subito con i sapori che faranno parte della sua vita.

4. Che cosa vede il feto nel pancione

Infine c’è la vista, senso poco rilevante durante la vita fetale per ovvie ragioni. Anche per questa ragione, è l’ultimo senso a svilupparsi: il feto apre gli occhi intorno alla 28a settimana. Finché è nell’utero materno, percepisce soprattutto la luce che penetra attraverso la parete addominale. Solo dopo i primi mesi di vita imparerà a riconoscere tutti i colori che popolano il mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: