fbpx

La body art del pancione: cos’è e come farla

La body art del pancione: cos’è e come farla

I mesi della gravidanza sono un periodo complesso e al contempo bellissimo, che molte donne ricordano con gioia. Questo ha portato alla nascita di forme d’arte che celebrino il periodo, donando alla futura mamma un ricordo tangibile. Il belly painting, ovvero la body art sul pancione, è una di queste.

La pancia della donna diventa una tondeggiante tela, sulla quale body painter specializzati e non possono dare sfogo alla propria fantasia. Dopodiché, si immortala tutto con una bella foto che rimarrà negli anni a venire.

  1. Belly painting, quando la body art la fai in gravidanza

Il belly painting arriva dagli Stati Uniti e nasce come un modo per celebrare la gravidanza, ma non solo. I disegni sul pancione possono essere usati per: annunciare il sesso del nuovo arrivato ad amici e parenti; sdrammatizzare le paure del parto; avvicinare un primo figlio al fratellino in arrivo. Non esiste una regola precisa, se non la voglia di festeggiare la nuova vita che sta arrivando.

I mesi migliori per la body art del pancione sono gli ultimi, dal settimo fino all’ottavo mese. In questo lasso di tempo, il ventre è bello tondo ed evidente, perfetto per fare da tela. Allo stesso tempo, la futura mamma non sente ancora la stanchezza tipica del nono mese, il che la rende più incline a queste attività.

Se vuoi fare un servizio fotografico che abbia il tuo pancione come protagonista, puoi ingaggiare un body artist. Nulla ti vieta però di eseguire tu stessa i disegni, farli fare al partner o ad eventuali piccoli di casa.

  1. Quali colori usare per pitturare il pancione

Che tu voglia rivolgerti a un professionista o pitturare il pancione per conto tuo, la scelta dei colori è cruciale. Usa sempre prodotti idonei, che non siano dannosi per il piccolo. Evita quindi i cosmetici normali e anche i classici trucchi di carnevale. Cerca piuttosto dei colori atossici ed ipoallergenici. Inoltre, mantieni il pancione pitturato per massimo una giornata, così da far respirare la pelle.

I colori migliori sono sicuramente quelli concepiti appositamente per la body art del pancione. In alternativa puoi usare anche l’hennè, ma lascerà un segno più duraturo sulla tua pelle: usalo per ricalcare un disegno preparatorio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: