fbpx

Io, futura mamma ai tempi del Coronavirus

Io, futura mamma ai tempi del Coronavirus

Le future mamme devono prestare la massima attenzione in questo periodo di allerta.

Le donne in gravidanza infatti possono purtroppo essere infettate dal virus SARS-CoV-2 ma sembrerebbero le meno colpite dalle forme gravi del virus e questo è dovuto probabilmente al rafforzamento del loro sistema immunitario.

Inoltre sembrerebbe che il coronavirus non venga trasmesso né alla placenta, né al feto né al latte per il neonato.

La Mangiagalli a Milano è il centro che coordina tutta la gestione delle donne incinte COVID-19 positive in tutta la Lombardia. Questo è quanto spiega Enrico Ferrazzi, professore ordinario di ginecologia ed ostetricia de La Statale di Milano e direttore della clinica ostetrica del padiglione Mangiagalli del Policlinico milanese.

In questo ospedale ci sono dei percorsi separati per le donne che purtroppo sono state infettate dal COVID-19 o sospette e quelle che arrivano al pronto soccorso sane. Inoltre hanno istituito una sala parto appositamente per le donne con il Coronavirus. I medici dell’ospedale Mangiagalli sottolineano che il parto naturale è la migliore opzione in qualunque caso. 

Per fortuna molti ospedali stanno caricando sui loro siti online delle lezioni ad hoc per poter supportare nel miglior modo le mamme.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: