fbpx

Sei settimane di gravidanza: cosa succede e cosa dobbiamo fare.

Sei settimane di gravidanza: cosa succede e cosa dobbiamo fare.

Prendere  coscienza della propria gravidanza è un’emozione non indifferente. 

A parte l’assenza di mestruazioni, a volte le prime settimane possono passare anche inosservate; altre volte compaiono sintomi come il turgore e l’indolenzimento del seno, la sensibilità agli odori, la nausea, la pancia dura e gonfia, la stanchezza, un maggiore appetito.

Nella sesta settimana di gravidanza è il momento per fare il test di gravidanza: basta il semplice kit fai da te, che si può acquistare in farmacia o parafarmacia, che rileva la presenza nelle urine di un ormone prodotto proprio in caso di gravidanza.

L’ormone è la gonadotropina corionica (Beta-HCG) prodotto dal primo abbozzo di placenta.

In casi particolari, come il sospetto di una gravidanza extrauterina, il ginecologo o l’ostetrica possono richiedere il dosaggio della Beta-HCG nel sangue per stabilire il prima possibile se la gravidanza è realmente iniziata e come procede.

    Cara Amica, vuoi ricevere il nostro menu mensile e tutte le novità sulla gravidanza e il benessere di gravidanzafelice? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter!





    Per il dosaggio delle Beta-HCG nel sangue occorre eseguire almeno due prelievi a 48-72 ore di distanza uno dall’altro: se tutto procede bene il valore dell’ormone ogni 2-3 giorni raddoppia. 

    Il nuovo assetto ormonale può generare sottotono,  anche se aspettare un bambino è ciò che si desiderava.

     Inoltre i timori e i dubbi che sorgono a fronte delle responsabilità di diventare madre possono essere causa di cattivo umore. L’umore altalenante è destinato il più delle volte a risolversi intorno alle 12 settimane.

    E’ bene accettare la situazione per quella che è, scacciando eventuali sensi di colpa. Essere tristi non significa che non si è brave, tantomeno che non si sta preparando al bambino l’accoglienza che merita. 

    COSA FARE NELLA SESTA SETTIMANA DI GRAVIDANZA:

    prenotare una prima visita di controllo, in ospedale, al Consultorio familiare o dal   ginecologo privato;

    2 se prima della gravidanza la dieta era scorretta è bene iniziare un’alimentazione sana, varia, bilanciata dove tutti i nutrienti devono essere  presenti. La salute del bambino è influenzata fin dalle prime settimane di vita dal cibo di cui la madre si nutre;

    3 eliminare completamente le bevande alcoliche, perché potrebbero causare danni al bambino  anche se assunte in minime quantità;

    4 smettere di fumare è indispensabile anche se non è semplice da attuare. 

    Una mano la può dare la lettura del libro di Allen Car È facile smettere di fumare se sai come farlo

    L’Osservatorio fumo, alcol e droga dell’Istituto Superiore di Sanità dispone di un numero verde (800.554088) al quale possono rivolgersi le donne incinte che fumano.

    Nella sesta settimana di gravidanza,  iniziano a svilupparsi le orecchie e a delinearsi le dita delle mani e dei piedi, si evidenziano  gli occhi e i tratti del viso. 

      Cara Amica, vuoi ricevere il nostro menu mensile e tutte le novità sulla gravidanza e il benessere di gravidanzafelice? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter!





      Rispondi

      %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: