fbpx

I prodotti meravigliosi mum & latte

I prodotti meravigliosi mum & latte

Allattare al seno è una moda new age, una cosa da radical chic? Forse un po’. Ma quello che è certo è che è la scelta migliore. L’Organizzazione Mondiale della Sanità  – OMS –  raccomanda l’allattamento esclusivo al seno per i primi sei mesi di vita del neonato e suggerisce di proseguire, integrando con cibi solidi, almeno fino ai due anni e comunque finché mamma e bambino lo desiderino. 

Se dunque allattare al seno in certi ambienti è diventato una “moda”, a fronte del fatto che fa bene alla salute del pianeta e a quella dell’essere umano, beh, che ben venga!

Ma perché le mamme fanno fatica ad allattare e spesso, per diverse ragioni, rinunciano? Ovviamente le risposte a questo quesito sono molteplici ma sicuramente uno dei fattori riguarda il contesto sociale in cui viviamo. Specialmente durante i primi mesi di vita del bambino, è evidente il peso che ha la carenza di una rete di sostegno sociale attorno alla neo-mamma. Ai sistemi di comunità basati sulla cura reciproca dei membri che la compongono si è sostituito l’isolamento degli appartamenti e una conoscenza stentata, se non inesistente, persino dei nostri vicini di casa. 

È così che, in questi momenti di fragilità e “ormonalità”, anche le cose più banali diventano fonte di stress. Da quel foglio fuori posto che se non lo metti via tu è evidente ormai, che nessuno lo farà mai, alle pedate sul pavimento che solo i tuoi occhi bionici vedono benissimo, alle cose belle che hai nell’armadio ma che non puoi mettere e tanto anche quando…Tutto è potenzialmente la goccia che fa traboccare il vaso

Eh sì, anche l’abbigliamento, per quanto superficiale possa apparire, può ostacolare la serenità di una neo-mamma, persino di quella più easy. In un momento unico della vita, in cui dovremmo concederci al meglio ad un bimbo che ci sente e ci percepisce forse anche più di quanto noi non percepiamo noi stesse, ogni aiuto deve essere il benvenuto.

Durante il mio primo inverno da mamma ho dovuto mettere via i miei amati dolcevita e sentire costantemente freddo al collo e al décolleté 

Ho fatto il primo ColDécolleté per me. L’idea era quella di creare un accessorio che mi consentisse di allattare comodamente senza prendere freddo e, soprattutto, esteticamente curato per apportare un tocco personalizzato a qualunque cosa indossassi. Inaspettatamente, ho scoperto che era anche l’accessorio perfetto per una mamma-canguro, ovvero per le mamme che portano i bimbi in marsupio o in fascia! L’ho indossato tutto l’inverno e il feedback delle altre madri è stato tale da convincermi che non ero la sola e che forse poteva aiutare anche altre a risolvere il mio stesso problema. È stato, quindi, il pensiero di poter fare qualcosa a sostegno dell’allattamento che mi ha spinto verso questa avventura. E poi a questo si sono aggiunti altri obiettivi, tra cui quello della moda etica e della sostenibilità. Così è nato il progetto MUM&Latte.

Perché le mamme possono curare il mondo così come curano i figli di cui sentono la sofferenza come fosse la propria e stanno lì senza dormire, senza guardare il tempo che passa, finché non sarà guarito.

Per maggiori info segui la pagina fb

 o vai sul sito http://www.mumelatte.it/

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: