fbpx

Gambe gonfie in gravidanza

Gambe gonfie in gravidanza

Le gambe gonfie in gravidanza rappresentano una problematica molto comune ma che rientra nellafisiologia di quest’ultima. sopratutto negli ultimi mesi e nello specifico nell’ultimo trimestre a causa del pancione che ‘ pesa ‘ sui vasi linfatici e i cambiamenti legati alla gravidanza in sè le gambe possono diventare più pesanti, gonfie fino alla sensazione di avere gli arti ‘addormentati’.
Responsabile di tutto ciò è anche un ormone che gioca un ruolo importantissimo durante la gestazione ovvero il progesterone : infatti il progesterone è responsabile dell’accumulo da parte di tessuti di una buona quantità di liquidi che , non godendo più di un buon meccanismo di drenaggio da parte dei vasi linfatici dovuto dal peso esercitato dall’utero, provoca i cosidetti edemi agli arti inferiori. Ma quali rimedi per le gambe gonfie in gravidanza?
Essendo un periodo molto delicato della vita della donna è opportuna la scelta di metodi naturali che rispettino la gravidanza e il nascituro . tra questi ritroviamo:
PEDILUVI CON SALE GROSSO – si può versare in una bacinella abbastanza ampia o in una vasca ripiena d’acqua 200 grammi di sale grosso e lasciarlo sciogliere. Immergere quindi i piedi per 10/15 minuti. Il sale per effetto dell’osmosi richiamerà i liquidi in eccesso.
CREME DEFATICANTI- Ogni sera per poter avere una immediata sensazione di freddo e in associazione ai pediluvi, si possono utilizzare delle creme defaticanti anche ad effetto freddo a base di vite rossa o ippocastano che hanno proprietà naturali per combattere gli edemi e rafforzano le pareti dei vasi sanguigni.
COMBATTERE LE GAMBE GONFIE CON L’ALIMENTAZIONE – specialmente d’estate quando la sensazione delle gambe gonfie è più marcata, ci si può aiutare seguendo un sano regime alimentare prediligendo frutta fresca e verdure di stagione e cercando di ridurre al minimo la quantità di zuccheri e grassi ingeriti.
FACCIAMO GINNASTICA – si per combattere la pesantezza degli arti sia come sana abitudine di vita, sarebbe ottimale un leggero esercizio fisico per garantire un buon drenaggio dei liquid in eccesso provocati dalla gravidanza. Per una mamma in attesa le attività in acqua rappresentano un vero toccasana: l’acqua non solo ci aiuta ad  alleggerire il peso del nascituro ma il massaggio esercitato dall’acqua garantisce una buona circolazione sanguigna.
MASSAGGI IN GRAVIDANZA- dopo il terzo mese di gestazione laddove la gravidanza sia fisiologica e la mamma in buona salute via libera ai massaggi olistici che , con l’aiuto di oli essenziali , aiutano nel risolvere i disturbi tipici dei tre trimestri della gravidanza.
Rimane infine fondamentale per le future mamme bere almeno 2 litri di acqua oligominerale al giorno !

Ostetrica Francesca Fortunati email ostetrica.ff@gmail.com tel. 338-8041870 Website: www.cuoredimamma.me Fb: Francesca Fortunati Ostetrica.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: