fbpx

Pancia dura in gravidanza: quando preoccuparsi.

Pancia dura in gravidanza: quando preoccuparsi.
La sensazione dell’indurimento della pancia riferito da quasi la totalità delle mamme è una condizione del tutto fisiologica.
In gravidanza il corpo della donna subisce profondi cambiamenti  indotti da un nuovo assetto ormonale dal primo fino al nono mese.
L’utero è un muscolo e in quanto tale risponde non solo  ai solleciti che riceve durante la giornata contraendosi, ma risponde anche alla crescita mese per mese del feto sottoponendo tutti i tessuti dell’addome ad un continuo ‘stiramento’.
Così accade molto spesso che al fine di una giornata movimentata, durante momenti di riposo quando si è più attente ad ascoltare il proprio corpo, si avverte un indurimento quasi costante del pancione.
Niente paura!
 Se tutto ciò non è accompagnato da dolore persistente o da un senso di spinta verso il basso non c’e assolutamente da preoccuparsi, un bel bagno caldo e una sana dormita risolverà il tutto.
Se questi indurimenti invece si presentano all’incirca dalla 35sima settimana, molto probabilmente si tratta di contrazioni preparatorie o anche dette di Brexton-Hicks che aiuteranno a far si che il collo dell’utero si modifichi per permettere l’inizio del travaglio.
Ostetrica Francesca Fortunati email ostetrica.ff@gmail.com tel. 338-8041870 Website: www.cuoredimamma.me Fb: Francesca Fortunati Ostetrica.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: