fbpx

Quanto peso possiamo mettere in gravidanza?

Quanto peso possiamo mettere in gravidanza?

La gravidanza è inevitabilmente associata all’aumento ponderale che, in una donna normopeso, sana e con un’alimentazione varia ed equilibrata, oscilla tra i 10 – 12 kg al termine della gravidanza. Generalmente dopo il primo trimestre il peso aumenta in modo proporzionale all’avanzare dell’età gestazionale per accumulo di proteine e lipidi corporei: è quasi nullo nel primo trimestre, aumenta rapidamente durante il secondo fino a progredire lentamente al termine del terzo.

L’aumento è legato:

  • al peso del neonato (3-4kg)
  • al peso della placenta (circa 0,5 kg)
  • al liquido amniotico (circa 1,5 l)
  • all’aumento del volume plasmatico e degli organi riproduttivi (2,5 kg)
  • alla ritenzione idrica e alla riserva energetica (circa 3 kg)

I depositi materni sono costituiti essenzialmente da lipidi che si vanno a concentrare sotto forma di tessuto adiposo nelle zone centrali del corpo, la famosa “pancetta” che rimane dopo il parto. Questa è di fondamentale importanza poiché, in caso di una maggiore necessità di energia (come durante le ultime settimane di gravidanza, il parto e l’allattamento poi), l’organismo può accedervi donando alla madre l’energia di cui ha bisogno.

È importante non seguire il detto “in gravidanza si mangia per due”. L’introito calorico dovrebbe corrispondere al fabbisogno giornaliero: costo energetico a riposo + dispendio per attività fisica. Il National Research Counsil ha raccomandato un aumento di 300 calorie/giorno rispetto alla situazione pregravidica.

L’incremento è comunque molto variabile e si basa su molti fattori quali: età, costituzione, alimentazione, stato di salute, stile di vita. Possiamo però farci un’idea calcolando l’aumento di peso ideale in base all’IMC (Indice di Massa Corporea). Questo si calcola dividendo il peso in chilogrammi per il quadrato dell’altezza espressa in metri. Ad esempio: se prima della gravidanza pesavi 60kg e sei alta 1,65m il tuo IMC è 60 : (1,65 x 1,65) = 22

  • Un indice di massa corporea compreso tra 18,5 e 25 è considerato normale, pertanto l’aumento di peso raccomandato deve essere inferiore ai 15kg.
  • Se il peso è inferiore a 18,5 l’aumento può arrivare al massimo a 18kg.
  • Se è superiore a 25 deve essere compreso tra 7 e 11kg.
  • Se invece è superiore a 30 non dovrebbe superare i 7kg.

In base ai parametri sopra elencati, la tua ostetrica saprà indicarti quale peso non superare.

È fondamentale che l’aumento di peso non sia eccessivo poiché questo comporta dei rischi concreti per la madre e il nascituro quali: diabete gestazionale, preeclampsia, ipertensione arteriosa, steatosi epatica non alcolica, parto pretermine, alterata crescita fetale.

Un incremento ponderale entro i limiti ( 370-420 grammi/settimana ) in donne normopeso con gravidanza fisiologica è collegato ad un esito migliore della gravidanza.

Controllare la propria alimentazione durante la gravidanza è essenziale per non perdere o prendere tropo peso. L’ideale è mangiare in modo vario ed equilibrato, fornendo al tuo organismo carboidrati, proteine e lipidi in quantità sufficienti e proporzionate.

Non fare diventare il peso un’ossessione, indossa le scarpe da ginnastica e fai una passeggiata: depura il corpo e libera la mente!

Dott.ssa Ostetrica  Ludowika Liberati,  email: l.liberati@hotmail.it tel. 345-4693799 presidente dell’associazione Domus Mami  .

Un pensiero su “Quanto peso possiamo mettere in gravidanza?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: