fbpx

Lo stress della doppia pesata

Lo stress della doppia pesata
Ad ogni consulenza post-partum, quando entro nelle case, c’è in bella vista a fissarmi una bella bilancia pesa-bebè….
E’ vero che bisogna tenere sotto controllo il peso del vostro bimbo, ma che non diventi un’osessione…!
Soprattutto durante i primi giorni a casa..è completamente inutile pesare il vostro bimbo prima e dopo le varie poppate..vedere l’ago della bilancia non salire subito dopo una bella poppata sostanziosa, può diventare un fattore di forte stress per la neo-coppia di genitori…che può andare ad inficiare sia nella produzioe di latte, sia nei rapporti interfamiliari…tanto che nella maggior parte dei casi sarebbe preferibile non possederla, in quanto diventa una vero e proprio bisogno.
Lo stress che causa a livello psicologico e di conseguenza a  livello ormonale può portare la neo-mamma ad uno stato di inadeguatezza, di bassa autostima, diminuzione del latte…e nel peggiore dei casi di fallimento di allattamento al seno.
L’importanza che si da all’ago della bilancia, va ben oltre le informazioni che una mamma può ricevere dal suo bambino….
Vediamo alcuni dei segnali che una mamma può ricercare osservando il suo bimbo durante la giornata:
1. il bambino che fa almeno 8 poppate in 24 ore ed è soddisfatto a fine poppata;
2. il bambino che bagna almeno 6 pannolini al giorno di una pipì trasparente e inodore;
3. il bambino ha un buon attacco e sul tuo seno non sono presenti taglietti o ragadi e non hai dolore durante la poppata;
4. il bambino non si dispera durante quest’ultima.
Lasciate fare la pesata all’ostetrica, osservate i vostri bimbi, allattateli quando danno chiari segnali di fame o sete, e lasciate che la bilancia sia solo uno strumento di verifica.
Dott.sa Ostetrica Simona Tattoli, Cerveteri e Civitavecchia, 320-6866765

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: